Gli atteggiamenti mentali delle persone di successo (e quelli degli altri...)

TheBloomingJourney TheBloomingJourney, 25 giugno 2014
Hai la sensazione di essere in credito col mondo? Hai la sensazione di essere in credito col mondo?

Vedi i cambiamenti più come minacce o come finestre di opportunità?

C'è una dozzina di modi per perdere una corsa e un modo solo per vincerla -  Charles Bukowsky

Dunque, a quanto pare si vince in un solo modo, e tutto il resto sono scuse, attenuanti, alibi ecc.

Ma è un fatto che a "vincere" siano persone anche molto diverse tra loro. Non esiste il carattere “del” successo. Nella vita persone con caratteri ed atteggiamenti totalmente diversi tra loro riescono ad ottenere eccellenti risultati. Vi sono persone introverse che tuttavia hanno molti amici. Persone discrete e silenziose, dalla personalità poco appariscente, che raggiungono grandi risultati nel lavoro. E viceversa. Non esiste una patente del successo, non esiste un carattere o un atteggiamento che sia garanzia dell’ottenere quel che si desidera, nella vita (e meno male!). Poi molto ci sarebbe da discutere sul concetto di successo: si tratta di una affermazione sociale o di raggiungere traguardi “privati” invisibili ai più ma ben conosciuti da noi stessi? Restiamo su una definizione intermedia, quella di successo come capacità di realizzare sé stessi ed il proprio potenziale nel mondo, raggiungendo una buona parte dei traguardi che ci prefissiamo e conquistando una vita soddisfacente, appagante. Scartiamo invece l’idea "superficiale" e stereotipata del successo come realizzazione dei presunti obiettivi che la società ci indica, obiettivi spesso totalmente esteriori o "consumistici".

Tuttavia, in tutta questa eterogeneità di percorsi e di strumenti, sembra che le persone di successo abbiano dei tratti che le accomunano, e che le distinguono da tutti gli altri, da quelli che arrancano, per così dire.

Vediamo quali sono,  per trovarci magari qualche spunto che migliori la nostra capacità di costruirci la vita che vogliamo.

Quelli che “arrancano”,  secondo la cosiddetta psicologia positiva,  si solito tendono a:

  • emanare rabbia
  • covare risentimento
  • presumere di essere in credito col mondo
  • essere ipercritici con gli altri, e dare agli altri la colpa dei loro fallimenti
  • essere molto meno critici con sé stessi ed attribuirsi il merito di successi altrui
  • sperare segretamente che gli altri falliscano
  • vedere i cambiamenti sempre come minacce e mai come opportunità.

Sembra tutto molto ragionevole: finché sei occupata con la negatività non riuscirai ad indirizzare energie positive verso la realizzazione dei tuoi obiettivi.

turtle success j

Ma vi sono altre abitudini che sembrano definire una (di solito inconsapevole) strategia di vita perdente e sono:

  • agire d’impulso e senza riflettere
  • accumulare quantità enormi di informazioni, senza mai condividerle
  • non definire degli obiettivi e dei piani d’azione, lasciando tutto al caso, all’improvvisazione ed alla eventuale ispirazione del momento
  • non tenere un’agenda
  • pensare di sapere già tutto quello che c’è da sapere e, di conseguenza, preferire la tv alla lettura.

Per contro, le persone di successo hanno generalmente questi atteggiamenti ad accomunarle:

  • gioiscono autenticamente dei successi altrui, e li celebrano
  • sono grate per ciò che già hanno nella loro vita
  • si assumono la responsabilità dei loro insuccessi e cercano di comprendere le cause
  • si perdonano per i loro errori e si impegnano ad imparare da essi
  • preferiscono la lettura alla tv, non solo come intrattenimento ma anche per affinare la propria capacità di comprendere la realtà
  • cercano costantemente di imparare,  intuendo che la conoscenza è potenzialmente infinita
  • pensano in modo autonomo, creativo e generalmente poco imitativo
  • definiscono obiettivi e piani di medio lungo periodo. Nel breve periodo, si organizzano con delle “to-do list" e tengono regolarmente una agenda
  • sono capaci di perdono e di empatia verso gli altri
  • comprendono che decidere è essenziale per passare da uno stadio della vita a quello successivo
  • percepiscono il cambiamento più come un'opportunità  che come una minaccia
  • comprendono che non possono controllare tutto, ma possono decidere come reagire a ciò che accade.

success rotaie j

E tu? In quale di questi atteggiamenti ti riconosci?

Ti sei mai accorta che lavorare  sui tuoi atteggiamenti (più o meno consapevoli finora) nella giusta direzione può renderti più felice, realizzata e soddisfatta?


TheBloomingJourney

Quarantenne, milanese di adozione, appassionata di psicologia pratica, avida nello studiare e generosa nello scrivere di crescita... Scopri di più sull'autore