Attrarre relazioni sane: così puoi farlo

TheBloomingJourney TheBloomingJourney, 18 maggio 2014
Le relazioni sono un punto centrale della vita di tutti noi Le relazioni sono un punto centrale della vita di tutti noi

Se stai cercando un partner, dovresti avere chiare alcune caratteristiche fondamentali della persona che vuoi attrarre.

Le relazioni e la loro qualità sono un punto centrale nella vita di tutti noi ed è un dato di fatto che tutti sperimentiamo problemi o quantomeno “questioni”, nodi da sciogliere nella nostra vita di relazione, e questa è una certezza. 

A meno che non decidiamo di vivere da eremiti, ci troveremo ad interagire in molti modi con altre persone, e nel farlo avremo ottime probabilità di sperimentare conflitti, aspettative incompatibili, amarezze, delusioni. Imparare a gestire le relazioni nel modo migliore possibile – e cioè col massimo vantaggio (in termini di felicità, stimoli, soddisfazione affettiva) per tutte le persone coinvolte - è quindi un must. Se ci rifletti, quasi tutti veniamo formati accuratamente dalla famiglia e dalla scuola su molte faccende, eppure abbiamo un bagaglio culturale molto limitato quanto ai rapporti umani, e spesso avvertiamo la spiazzante sensazione di essere privi di strumenti validi in questo campo. Tocca a noi colmare queste lacune.

Se ti capita di pensare che i tuoi problemi relazionali siano troppi e troppo frequenti, e causa di troppo disagio emotivo, se sei solita imbastire relazioni che poi si rivelano tossiche, quando invece desidereresti vivere relazioni sane ed autentiche, può essere il momento di ripensarle alla loro base, chiarendo a te stessa a quali tipologie di persone ed a quali modalità relazionali vuoi dare accesso nella tua vita. E a quali, invece, vuoi sbarrare la strada.

Di seguito, qualche spunto utile a questa riflessione.

1. Cerca di capire chi sei

Quanto sei consapevole di te stessa? Che tipo di atteggiamenti e comportamenti metti in campo nelle tue relazioni? E’ facile attribuire agli altri la colpa dei nostri problemi relazionali, ma prima occorre guardarsi allo specchio. Scoprirai che non sei perfetta. Ma del resto nessuno lo è. Quindi, cerca di essere onesta riguardo a quello che TU sei in grado di dare nei rapporti umani. Cosa offri a chi si relaziona con te? Empatia, comprensione, ascolto, stimoli, senso dell’umorismo? O per caso eccedi con il pessimismo, le lamentele, la negatività? Sei una persona affidabile? Troverai cose buone e cose meno buone, ma è importante guardare a te stessa con sincerità. In questo modo, potrai vedere i tuoi punti deboli e lavorarci, per dare il massimo nelle tue relazioni.

2. Cerca di avere idee chiare riguardo a ciò che vuoi

Innanzitutto, dovresti desiderare essere trattata con gentilezza e con rispetto. Eppure in molte relazioni anche questi due elementi basilari mancano. Se stai cercando un partner, dovresti avere chiare alcune caratteristiche fondamentali della persona che vuoi attrarre. Scrivere queste caratteristiche su un foglio è un ottimo esercizio. Anche nelle amicizie, chiediti che tipo di persone vuoi nella tua vita. Hai bisogno di stare sempre in contatto con i tuoi amici o preferisci avere i tuoi spazi? Vuoi amici con cui fare vita mondana, o quel tipo di amici con cui vedersi di tanto in tanto per un caffè? Cerca di avere le idee chiare su quello che desideri per te, per la tua vita.

3. Sii consapevole che la tua amicizia ha un valore (e il tuo amore ne ha anche di più)

Una delle ragioni per le quali le persone si ritrovano spesso intrappolate in relazioni frustranti è che non pensano di meritarsi amore e rispetto. Se hai bassa autostimal’energia che emani attrarrà persone anch’esse dotate di poca stima di sé. E ci sono ottime chance che queste persone non ti riservino un buon trattamento. Quindi, un buon punto di partenza è iniziare ad amare il più possibile te stessa. Ed acquisire consapevolezza del fatto che meriti relazioni forti, felici e possibilmente durature.

4. Tratta gli altri nel modo in cui vuoi essere trattata

Se qualcuno ti tratta male e tu non gli impedisci di farlo, quella persona continuerà a fartene, ed anzi tenderà a fartene anche di più. E’ indispensabile porre dei paletti riguardo a quali comportamenti sei disposta ad accettare (e quali no!) dalle persone, nella tua vita. Se una tua amica, anche se è una persona che ti piace e a cui sei affezionata, è costantemente in ritardo quando vi date un appuntamento, è necessario parlarle e spiegarle che il suo comportamento ti irrita. Se qualcuno ti frustra o ti esaspera, non accettare questa situazione. Puoi mandare in modo esplicito o implicito agli altri messaggi riguardo ai comportamenti che sei disposta o meno ad ammettere.

 

http://www.dreamstime.com/royalty-free-stock-photography-girls-below-duvet-image13299897

5. Apprezza la compagnia di te stessa

Devi imparare ad avere a cuore te stessa abbastanza da capire che la solitudineè preferibile ad una cattiva compagnia. Che si tratti di relazioni romantiche o di amicizie, se senti che stai interagendo con un “vampiro energetico”, probabilmente è meglio che tu ne faccia a meno. Anche se sei un’estroversa, puoi renderti conto che va bene stare da sola. Se ti ami, troverai la compagnia di te stessa più piacevole di quella di persone che ti trattano male.

6. Sii consapevole delle sensazioni che ti dà la compagnia delle persone che frequenti

Nella tua vita ci sono dei “vampiri energetici”? Un vampiro energetico è qualcuno che prende e che non dà. Tu dai, e loro prendono e prendono (categorie del genere esistono anche nella teoria economica e si chiamano free riders). Quando sei con queste persone, di solito avverti un disagio. Quando te ne allontani, immediatamente sei sollevata e leggera e ti senti come se volessi scrollarti di dosso la loro energia negativa. Ti senti come se ti succhiassero vita, energia. Se conosci persone così, perché ti ostini ad averci a che fare? Lasciale al loro destino subito. Decidi qui ed ora di volerti circondare di persone che ti tirano su, e non di gente che ti butta giù e ti asciuga le energie e ti usa. Non te ne pentirai.

7. Sii obiettiva nel valutare gli altri, cercando di vederli per ciò che realmente sono

A volte tutti noi ci prendiamo in giro. Vediamo le cose e le situazioni non come effettivamente sono, ma filtrandole attraverso le lenti delle nostre aspettative, dei nostri desideri. E ci fermiamo all’esteriorità delle persone, senza cercare davvero di capire cosa c’è dietro. Ci sono persone che si presentano carine, gentili, disponibili, gradevoli al primo impatto, ma nascondono una natura molto diversa da questa facciata che si danno. Osserva il loro comportamento e non le loro parole, perché conta molto di più ciò che si fa che ciò che si dice. Ti trattano con gentilezza? Se no, c’è qualcosa che non torna. Stai attenta alle incongruenze tra l’immagine che qualcuno vuol dare di sé stesso ed il suo reale comportamento.

“Quando qualcuno ti mostra chi è, tu credici subito” (Maya Angelou)

8. Non accontentarti

Molte persone non vedono l’ora di “sistemarsi”, di trovare qualcuno con cui dare un assetto stabile alla loro vita e poi chiudere le porte al mondo. Ma se agisci in questo modo, di fatto accontentandoti, in amore o addirittura nelle amicizie, ti ritroverai delusa. Dunque non abbassare i tuoi standard, non farlo per nessuno. Avere relazioni felici con gli altri dipende da te. Ed è un percorso che inizia nel momento in cui decidi che non accetterai relazioni che non siano sane e felici. Quindi, se lo vuoi, in questo stesso istante ;)


TheBloomingJourney

Quarantenne, milanese di adozione, appassionata di psicologia pratica, avida nello studiare e generosa nello scrivere di crescita... Scopri di più sull'autore