Sentimenti, relazioni, sessualità

Rimettere in piedi una relazione dopo un tradimento è difficile: ecco perché (e cosa puoi fare per riuscirci)

 Rhonda Milrad Rhonda Milrad, 10 aprile 2018
Ricostruire una relazione dopo una infedeltà Ricostruire una relazione dopo una infedeltà

5 motivi che rendono difficile perdonare e recuperare la relazione dopo un tradimento

Nasce una relazione e per un certo periodo ti senti serena e al sicuro. E poi, cominci ad avvertire quella brutta sensazione di minaccia ed incertezza nella tua pancia, sensazione che nasce dal fatto che hai iniziato a sospettare che lui ti tradisca.  Ci sono piccoli segnali che la tua sensazione potrebbe essere giusta, ma tu lasci che sia, perché non vuoi davvero credere che stia succedendo qualcosa. La tua vita sessuale inizia a perdere smalto, il tuo partner sembra avere più bisogno di riservatezza quando usa il cellulare, i suoi impegni di lavoro aumentano e tu percepisci che la distanza tra voi aumenta. E attribuisci il tutto al fatto che stiate passando un brutto periodo. 

Poi, arrivano le prove. Può darsi che tu le trovi per puro caso, oppure che tu le stessi cercando attivamente. In ogni caso, esse ti confermano che sta accadendo qualcosa - con qualcun altro. Affronti il tuo partner e scopri i dettagli della vicenda. E quindi affronti la domanda impossibile: resto o vado via? Perdonare o non perdonare? Avevi sempre pensato che avresti lasciato il tuo partner se ti avesse tradito, ma ora scopri che l'amore che hai per lui ti trattiene. E quindi, decidi di restare. 

Ma mentre entrambi cercate di "ricostruire" il vostro rapporto, ti accorgi che provare a superare le conseguenze di un tradimento pone delle difficoltà che non ti saresti aspettata. Dopo un tradimento, ci sono 5 ragioni per le quali la maggior parte delle persone si scoprono incapaci di mandare avanti la relazione.

1. Hai visto o sentito cose a cui non riesci a smettere di pensare.

A volte, una persona tradita pensa che conoscere i dettagli del tradimento la aiuterà a gestirne le conseguenze. Ma non importa quali siano questi dettagli - se l'altro si fosse innamorato o fosse solo sesso, se si sono incontrati una dozzina di volte o solo sei - più sai, più diventa difficile dimenticare. Ti ritrovi ad usare una quantità enorme di energia cercando di zittire questi pensieri invadenti o a ricordare timidamente a te stessa che dopotutto è finita, finita, e si può guardare avanti. In definitiva, chi subisce un tradimento spesso si accorge di vivere la relazione come sotto una nuvola di tristezza e questo ostacola un vero perdono.

Cosa puoi fare invece:

Invece di fissarti sul conoscere ogni singolo dettaglio, chiediti se davvero puoi fidarti di nuovo del tuo partner senza conoscere i particolari. Questo ha molto più significato per la relazione nel lungo termine.

2. Fai fatica a vivere l'intimità fisica dopo essere stata tradita.

Dopo essere state profondamente ferite, è molto difficile rendersi sessualmente vulnerabili nei confronti di chi ha inferto la ferita. L'intimità richiede fiducia, e la fiducia tra di voi è venuta meno. Se ti forzi a fare subito l'amore, potrai ritrovarti la mente invasa dal pensiero del tuo partner a letto con qualcun altro e questo potrebbe farti sentire profondamente insicura. Ti chiederesti se in quel momento il tuo partner sta pensando a qualcun altro. In queste circostanze, il sesso non servirà a riavvicinarvi ma, al contrario, ti farà sentire ancora più sola. 

Cosa puoi fare invece:

Non forzarti a vivere l'intimità con lui subito - e nemmeno dopo. Se davvero volete dare alla vostra relazione una nuova opportunità, entrambi dovrete essere pazienti. Sii gentile con te stessa. Non c'è null'altro che tu debba a qualcuno, al momento. 

3. Ti accorgi che la fiducia è stata danneggiata irrimediabilmente.

Cerchi di convincerti che lui ti sia fedele adesso, ma ti chiedi come sia stato possibile non accorgerti prima di quello che stava succedendo, e fatichi a fidarti di te stessa e di lui. Ti senti ingenua e sciocca, e continui a controllare il tuo partner, anche se odi farlo. Quando noti la più piccola incongruenza, affronti il tuo partner, ma poi non credi a ciò che ti dice. Questa ansia, e la sensazione di dover essere super vigile per evitare di subire ancora un tradimento senza accorgerti di nulla, ti rende esausta e ti porta a chiederti se davvero la relazione possa continuare. 

Cosa puoi fare invece:

Prendi la storia di Miranda e Steve. In Sex and the City, dopo il tradimento di Steve, entrambi vanno in terapia e la loro relazione è  molto tesa per un certo periodo. Alla fine, dovranno decidere se fare un atto di fede - oppure no. Passano del tempo da soli, ed ognuno di loro deve individualmente decidere se riesce a lasciarsi alle spalle il passato e ricominciare daccapo - scegliendo di fidarsi. Senza fiducia, non può esserci amore. Procedi tenendo sempre conto di questo.

4. Non riesci a ricostruire la fiducia in te stessa rispetto a lui.

Sei passata dal sentirti al sicuro ed a tuo agio al senso di insicurezza ed al dubitare di te stessa. Anche se tutti ti dicono che il tradimento non dipende da te - ma da lui e da sue problematiche irrisolte - tu non smetti di pensare che tutto sia invece dipeso da te. Il tradimento ti porta a chiederti se sei abbastanza attraente, abbastanza sexy, in generale se sei "abbastanza". Questo dubitare di sé colpisce in modo particolarmente duro chi ha già alle spalle una storia di tradimenti e/o abbandoni

Cosa puoi fare invece:

Chiediti se perdonare il tradimento e guarire la tua relazione vale la pena del lavoro che devi fare anche sulla tua autostima. E' facile avere risentimento verso il tuo partner per avere danneggiato la tua sicurezza in te stessa. Riesci ad andare avanti senza conservare questo risentimento? Se no, forse dovresti chiederti se sia davvero il caso di continuare la relazione. 

5. Era già successo in passato.

Sai che ti ha tradita altre volte in passato e pensavi che il peggio fosse alle tue spalle. Ma adesso ti accorgi che la fiducia che in passato gli hai dato e ridato è stata ripagata solo con altre bugie e segreti. Tutte le promesse, i passi avanti nell'intimità, i momenti felici ti appaiono come una grande farsa. E questo ulteriore tradimento ti appare come una ulteriore conferma che il tuo partner non cambierà mai. 

Cosa puoi fare invece:

E' difficile sostenere che perdonare un traditore seriale ancora una volta sia un rischio che è saggio correre. Se sei già stata tradita, chiediti perché dovresti restare. Avete bambini insieme? In questo caso, chiediti cosa è meglio per loro. Riusciresti a creare un ambiente sano e sereno se nella relazione tra te e il tuo partner manca una vera fiducia? C'è la possibilità che possano essere più felici con due genitori serenamente separati che con una mamma ed un papà infelicemente sposati? Confrontati con un terapeuta di coppia e uno psicologo infantile e prendi delle decisioni ben informate. 

Quando si tratta di gestire le conseguenze di una infedeltà, i partner sono spesso incerti sul perdonare chi ha tradito e dare alla relazione una nuova chance. Ma le sole persone le cui opinioni contino siete tu ed il tuo partner. Nessuno ha il diritto di dirvi cosa fare. Nessuno può dirvi cosa sia meglio. Alla fine, devi essere tu stessa il tuo avvocato e decidere cosa funziona meglio per te. 

***

Questo articolo è pubblicato su cortese autorizzazione dell'autrice. Nella sua versione originale, pubblicata sulla nota rivista di benessere e lifestyle MindBodyGreen, puoi trovarlo qui


Rhonda Milrad

Rhonda Milrad è una assistente sociale clinica con molti anni di esperienza come terapeuta relazionale. E' anche la fondatrice e l... Scopri di più sull'autore