Autostima vera e simulata: lavora su te stessa per conquistare quella autentica!

Jeanne Floresca Jeanne Floresca, 18 novembre 2015
Diventare ciò che sei destinata ad essere Diventare ciò che sei destinata ad essere

L’autostima è un senso di sicurezza che emerge dall’apprezzamento che una persona ha riguardo alle proprie abilità e qualità.

Prima di tutto, considera che la finta autostima fino a un certo punto funziona e dunque se hai solo quella – beh allora usala. Sono la prima a riconoscere che ho usato una sicurezza simulata in me stessa per riuscire a fare delle cose. L’occasione più memorabile in cui l’ho fatto è stata la mia prima gara di ballo. Non sapevo cosa aspettarmi, avevo solo ballato con il mio insegnante per 6 mesi e mi trovavo a gareggiare con persone che avevano praticato questo genere di ballo per anni.  Ho pregato e quindi mi sono connessa con la mia “dea interiore”. In questo modo sono riuscita ad interpretare la parte, ho trovato l’energia giusta, ma la mia performance è stata comunque... così così.

Però la finta sicurezza funziona per poco. Dopo un po’ di tempo e per la maggior parte delle persone, essa si converte in insicurezza.

E questo accade perché dentro di te sei consapevole che stai facendo finta, che stai recitando una parte, che non sei davvero così brava, e questo pensiero finisce per divorare la tua emergente autostima.

Cosa distingue la vera fiducia da quella finta, ostentata?

Nel contesto di cui stiamo parlando, l’autostima è un senso di sicurezza che emerge dall’apprezzamento che una persona ha riguardo alle proprie abilità e qualità. Una persona irradia questa sensazione, se la ha.

La finta autostima è fingere di credere di avere certe abilità o qualità. La parola chiave qui è “fingere”. Quando tu fingi di avere fiducia nelle tue qualità ed abilità è perché fondamentalmente pensi di non possederle davvero.

L’adagio “fake it till you make it” (“fingi finché non ottieni”) ha un fondo di verità. Questo fenomeno per il quale qualcuno che non sa fare una cosa inizia a farla e quindi immergendosi in quella cosa sviluppa una fiducia ed effettivamente, alla fine, la fa bene, funziona per certe cose e per certe persone. Ad esempio, quando ho iniziato la mia carriera di insegnante di Pilates, all’inizio ostentavo una sicurezza in me stessa che non avevo. Dopo un certo periodo di tempo e dopo aver ripetuto le lezioni un buon numero di volte, sono diventata davvero fiduciosa sulle mie reali capacità come insegnante.

Questo metodo funziona se hai la possibilità di immergerti in quella certa cosa in cui stai fingendo, così da padroneggiarla poi realmente. Se hai la possibilità di applicarti per ore a sviluppare quella abilità che desideri ottenere, effettivamente ad un certo punto la conquisti ed ottieni una vera fiducia in te stessa. Questo è un modo di trasformare la finta autostima/fiducia in sé in autostima autentica.

Ma molte cose rispetto alle quali vogliamo acquisire fiducia non sono cose nelle quali possiamo immergerci o sulle quali possiamo esercitarci.

Ad esempio, se desideri avere fiducia nel fatto di essere una persona buona, una persona amabile, una persona che merita che la vita le riservi delle belle cose, in questo caso, come puoi fingere di credere queste cose? Non puoi. Semplicemente non puoi, almeno non col metodo di cui ti ho parlato prima. Non ho mai visto una persona diventare amabile solo per avere finto per un certo periodo della sua vita di esserlo.  

Pensieri e convezioni limitanti del tipo di non essere una persona meritevole di amore o una persona di valore provengono da esperienze ripetute nel tempo che hanno portato la persona ad elaborare la conclusione di non valere in un senso o nell’altro (di solito sono convinzioni che si formano in giovanissima età). Ogni tentativo di fingere un’autostima in questi campi è totalmente inutile perché ciò che di fatto accadrà è che la persona continui ad attrarre situazioni che confermino quella convinzione negativa sul proprio conto. Ad esempio una donna cresciuta con la convinzione di essere insignificante, continuerà a mettersi in situazioni che  confermeranno quella convinzione. Lo hai mai notato, su te stessa o altre persone?

Immagina una situazione nella quale una persona abbia maturato il profondo convincimento di non valere. Questo può accadere quando un bambino cresce ignorato o in situazioni di instabilità affettiva ad esempio con fratelli che vede solo occasionalmente o con genitori spesso assenti, o quando all’inizio della vita non si è creato un legame abbastanza solido, stabile e profondo con la madre. Ci sono molte ragioni e situazioni che possono portare un bambino alla conclusione di non meritare amore, o di non essere abbastanza bravo, ecc. Una volta che quel bambino diventa adulto, è possibile che l’individuo perpetui quel convincimento stabilendo relazioni romantiche (o di altro tipo) non sane o non benefiche, che finiranno per confermarglielo. Di solito questo significa scegliere partner che non sono emotivamente disponibili o che non possono/vogliono dare l’amore che si sta in effetti cercando.  La persona spera di trovarsi in una relazione d’amore ma, a causa dei suoi pensieri limitanti, continua a sabotare le sue reali possibilità di ottenere amore.

Come conquistare una vera autostima

Ho diviso questo argomento in due parti. La prima è come ottenere vera autostima riguardo alla propria capacità di fare delle cose, a delle abilità. La seconda riguarda come conquistare consapevolezza e fiducia riguardo alle proprie qualità personali.

I tre modi più efficaci per conquistare fiducia nelle proprie abilità e competenze:

  1. Scegli di conquistare competenza ed sicurezza solo su alcune cose piuttosto che far finta di sapere tutto e saper fare tutto. Puoi anche decidere di fare il “jolly” un po’ per tutto ma se ti concentri su poche cose riuscirai ad ottenere di più di una confidenza superficiale.
  2. Immergiti nell’acquisire quelle competenze che vuoi ti siano riconosciute. Vai in profondità. Impara tutto ciò che riguarda il campo che hai scelto e diventa così bravo da poter insegnare. Insegnare qualcosa a qualcuno aumenta la tua autostima e fiducia come poche cose al mondo.
  3. Scegli cose che ti piaccia fare perché più stai bene nel fare quella attività, più sarai a tuo agio con essa. Essere a tuo agio e goderti i momenti che dedichi ad una certa attività ti fa sentire più sicuro, e più ti senti sicuro più fiducioso diventi (invece, quando fingi di avere una certa abilità di fatto ti vai a mettere in una situazione psicologicamente “scomoda”). Scegli di diventare abile in qualcosa che ti piaccia, che ti diverta.

Immagine2

A questo proposito, una delle poche abilità che sono sicura di padroneggiare consiste nell’insegnare alle persone a muovere il loro corpo. Essendo stata una ballerina per la maggior parte della mia vita ed una professionista nel campo del fitness per oltre 12 anni - che si tratti di insegnare a ballare a bambini di seconda elementare a ballare, o ad adulti a tenere una buona postura, o a persone più anziane a muoversi con agilità – la mia esperienza mi dice che sono veramente brava in questo. Inoltre io amo muovermi così tanto che per me è un vero piacere insegnarlo agli altri, trasmettere loro consapevolezza del loro corpo, il senso di libertà che si esprime nel movimento, e la possibilità di vivere una vita più sana grazie al solo fatto di muoversi.

I tre modi più efficaci per conquistare vera fiducia nelle tue qualità personali

Prima che io ti dica come muoverti per conquistare maggiore fiducia in questo senso, eccoti una lista di alcune qualità generalmente considerate ammirevoli. Scegline 5 che ti piacerebbe ti fossero riconosciute.

Immagine3

  1. Prendi una delle qualità che vorresti ti fossero riconosciute e cerca di definire cosa essa rappresenti per te. Mescola le definizioni date dal vocabolario con parole tue per creare una descrizione che esprima ciò che vuoi essere e vuoi si percepisca di te. Quindi, scrivi come la tua vita potrebbe cambiare in meglio se tu avessi maggiore confidenza in te stessa riguardo a questa qualità. (e fallo per tutte e 5 le qualità che hai scelto, sorella!)
  2. Visualizza una te stessa che sia realmente in possesso di quella caratteristica. Come interagiresti con gli altri se fossi davvero così? Usa l’occhio interiore – e visualizza come ti vedrebbero gli altri se riconoscessero in te quella qualità. Ti rispetterebbero, ti amerebbero, ti vedrebbero come una persona autentica grazie a questa caratteristica? La visualizzazione di permette di vedere il tuo potenziale e come la tua vita potrebbe diventare se padroneggiassi quella qualità. Ti aiuta anche ad incarnare la giusta energia ed ad attrarre situazioni in cui utilizzare e mostrare quella qualità. Più ti incoraggi a vederti con quella qualità ed ad agire secondo la stessa, più aumenti la tua autostima e fiducia in te riguardo a questo.
  3. Cura quelle ferite che ti hanno portata a pensare di essere l’opposto di ciò che desideri essere. Attraverso auto-aiuto o terapia psicologica, rimuovi quei blocchi che ti impediscono di possedere le qualità a cui ambisci. Esercitare il perdono, cambiare sistemi di pensiero negativo, meditazione e pensiero positivo possono aiutarti tantissimo in questo senso. Ad un certo punto della tua vita, hai imparato che non eri “qualcosa” (sostituisci “qualcosa” con una qualità positiva) e che invece eri “quest’altra cosa” (sostituisci “quest’altra cosa” con una qualità negativa) – bene, adesso intervieni su questa convinzione e curala. Chiudi questo capitolo e sigillalo con un sacco di amore per te.  

Quando curi le tue convinzioni negative su te stessa, acquisisci molta più fiducia riguardo al fatto di potere effettivamente diventare la persona che vuoi essere. E più  sei fiduciosa in te stessa, più sei potente nell’accendere e condividere la tua luce (e il mondo ne ha molto bisogno, sappilo!).

Quando sei in grado di mostrarti per come realmente sei, questo emana fiducia in te stessa ed autostima più di qualunque altra cosa al mondo.

Inoltre: conquista autostima "fisica"

In realtà non avevo intenzione di aggiungere questo supplemento ma poco fa ho ricevuto una mail da una mia cliente che ha seguito il mio Programma di 30 giorni per migliorare la postura e questo mi ha dato la spinta per aggiungere all’articolo ancora qualche idea!

  1. Migliora la postura e aumenta la consapevolezza del tuo corpo.Sembrare più alta e stare più dritta non solo ti fa apparire più sicura di te stessa, ma influenza anche la fisiologia del tuo corpo in un modo che va a migliorare il tuo umore. Con un atteggiamento più adatto, ti senti più sicura di te.
  2. Migliora il tuo rapporto col tuo corpo e incrementa la tua autostima. Più accetti ed ami il tuo corpo, più lo tratti bene e con riguardo. Quando sei in armonia con il tuo corpo, ti muovi con un fare orgoglioso – come se tu ed il tuo corpo steste condividendo un’avventura (cosa che peraltro è totalmente vera)e questo ti fa sentire come se fossi una squadra di corpo e anima che tengono la scena insieme!
  3. Cura ogni brutto ricordo, trauma, e pensieri negative riguardo al tuo corpo. Per me, è questa la cosa più importante da fare per guadagnare confidenza fisica. Puoi decidere come curare queste cose e a chi chiedere aiuto, ma io mi sento di dirti che fare questo ed accettare il tuo corpo (comprese le sue imperfezioni) è una tale cura per l’anima che molte cose della vita – dopo – ti sembreranno facili e dolci come mangiare una torta.

Ok, viviamo in una cultura che ci porta spesso a vergognarci del corpo ma siamo noi stesse spesso a perpetrare i peggiori pensieri di odio nei confronti del nostro stesso corpo. E dobbiamo smetterla.  La tua anima ha scelto il tuo corpo per abitarci. E’ abbastanza per lei, quindi sarà piuttosto bello ( sto parlando del corpo come di una casa perché va mantenuto e curato come tale. E sì perché per la nostra anima è effettivamente tale e noi vogliamo dimostrargli della gratitudine).  

Scegli la vera fiducia, perché così diventerai tutto ciò che sei destinata ad essere.

La tua coach,

Jeanne

***

Questo articolo è stato tradotto e pubblicato su autorizzazione dell'autrice. La versione originale è a questo link.


Jeanne Floresca

Jeanne Floresca è una life coach americana, di San Francisco – California, che lavora principalmente con le donne con l’obiettivo... Scopri di più sull'autore