Mio marito mi ha lasciata improvvisamente - ecco come ho imparato a fidarmi di nuovo

Monica Parikh Monica Parikh, 03 settembre 2017
Ricominciare dopo un abbandono Ricominciare dopo un abbandono

Come ripartire dopo un abbandono?

Il mio partner, Bill, ed io stiamo insieme da circa quattro anni. Abbiamo avuto il nostro primo litigio a sei mesi dall'inizio della nostra relazione, e lo ricordo come se fosse ieri. Durante una cena romantica, da un commento casuale è nata una vera lite. Avendo bisogno di calmarsi e di pensare, lui ha interrotto la serata bruscamente e mi ha messa in un taxi perché andassi a casa - un modo di concludere la serata molto diverso dai nostri soliti.

Tornata a casa, ho avuto un vero e proprio crollo emotivo. Mi stavo innamorando di Bill e temevo che non avrei saputo più nulla di lui.

Può sembrare assurdo concludere che da un disaccordo possa derivare una sparizione, ma io avevo iniziato la relazione con un bagaglio emotivo pesante.  Cinque anni prima, senza nessun preavviso o segnale in quel senso, mio marito era sparito. Adesso, più mi avvicinavo ad innamorarmi, più sentivo crescere la mia paura. Volevo proteggermi da nuove ferite. 

Molti di noi portano addosso le ferite di relazioni del passato. E' possibile accettare un passato doloroso senza permettergli di interferire con le benedizioni del presente? Aimee Hartstein (una terapeuta relazionale) ed io cerchiamo di rispondere a questa domanda con la nostra serie sulle delusioni.

Insieme, abbiamo identificato le seguenti strategie per liberarsi dal fantasma di un ex. 

1. Concediti del tempo per elaborare il lutto.

Molte persone cercano di superare una relazione fallita iniziandone immediatamente un'altra. Ma mentre l'esca di una nuova relazione appare allettante, di solito queste relazioni sono consolazioni di breve durata ad un dolore sotterraneo.

“Le persone hanno bisogno di concedere del tempo al loro dolore", dice Aimee. “E' quasi impossibile avere una nuova, buona relazione se non ci si concede prima il necessario tempo per guarire". 

2. Comprendi la tua storia.

Ogni "fallimento" romantico porta con sé una opportunità ed un dono. Se però manchi l'opportunità di capire in cosa puoi crescere e migliorare, avrai perso la tua opportunità di evolvere verso il meglio

Prendi, ad esempio, la storia di Josie. Ha frequentato Tim per 18 mesi. Durante quel periodo, Tim regolarmente tirava in ballo la sua ex fidanzata - i loro ristoranti preferiti, il suo amore per la musica hip-hop, e la loro fantastica vacanza in Francia. Anche se era stufa delle uscite nostalgiche di Tim, Josie si mordeva la lingua per evitare di creare agitazione o conflitto nella loro relazione. 

Pochi mesi dopo la burrascosa fine della sua relazione con Tim, Josie ha incontrato Mark. Al loro secondo appuntamento, Mark ha casualmente menzionato il fatto che la sua ex scriveva su un noto blog. Josie si è infuriata e improvvisamente ha chiuso ogni contatto con Mark. Aveva proiettato i suoi sentimenti irrisolti di rabbia verso Tim su Mark - un single che altrimenti avrebbe potuto essere interessante per lei frequentare.  

“Nel caso di Josie, le sue preoccupazioni su Tim erano giuste. Ma lei aveva perso una eccezionale opportunità di imparare a comunicare i suoi bisogni e fissare dei chiari "paletti" nella relazione. Non solo aveva perso una occasione di acquisire potere e diventare una buona comunicatrice, ma aveva scaricato Mark - un corteggiatore interessante e che per il resto aveva mostrato buone intenzioni - senza che fosse necessario".

3. Concedi al tuo partner il beneficio del dubbio.

E' facile saltare alle conclusioni quando si cerca di proteggere un cuore ferito. Ma costruire una fortezza intorno al tuo cuore non servirà a tenerlo al sicuro. Più probabilmente, ti causerà sfiducia nei confronti di un potenziale partner che non avrà fatto nulla per meritarlo. 

Sondra è una designer grafica trentaquattrenne. Il matrimonio dei suoi genitori è finito a causa dell'infedeltà del padre. In più, i suoi ultimi due fidanzati la hanno tradita. Di conseguenza, lei è convinta che la maggior parte degli uomini siano infedeli. 

Quando ha cominciato a frequentare Nick, un uomo piacente con una storia di relazioni monogame alle spalle, ha iniziato a cercare "segnali" del fatto che anche lui fosse un infedele. Ciò di cui lei non si accorgeva è che le sue continua domande apparivano maniacali e paranoiche. Nick - per tutto il resto pazzo di lei - ha iniziato a covare risentimento per il fatto di dover pagare il prezzo di colpe non sue. 

Se qualcuno ti porta fuori, ti presenta ai suoi amici e ti cerca regolarmente, devi assumere che questa persona sia animata dalle migliori intenzioni. Nessuno dovrebbe superare prove di addestramento militare per arrivare a conoscerti. Essere chiusa ed arrabbiata ti impedirà di incontrare la tua anima gemella" aggiunge Aimee. 

4. Esprimi i tuoi sentimenti da una posizione di solidità.

Non importa che una relazione stia andando benissimo, accadrà sicuramente qualcosa - un commento, uno sguardo, una affermazione inopportuna - che solleciterà un ricordo doloroso. Inizierai a preoccuparti. Questa persona sta per caso mostrando le stesse caratteristiche che hanno portato al fallimento della tua precedente relazione? 

“Il mio consiglio è di dormire su ciò che ti turba" dice Aimee. Se ti svegli con uno stato d'animo diverso, puoi lasciare andare la questione. Se provi ancora agitazione, dà voce al tuo malessere. Ma ricorda di restare aperta al punto di vista del partner.

Comunica in modo costruttivo, così aprirai un dialogo che eviterà di mettere l'altro sulla difensiva. Conflitti ed incomprensioni sono naturali. Inoltre, possono portare i partner a comprendersi più profondamente".

5. Adotta misure proattive per tenere la tua ansia sotto controllo.

Dopo la fine del mio matrimonio, vivevo con ansia nuovi incontri ed appuntamenti. Anche se desideravo profondamente una relazione e della intimità, la prospettiva mi terrorizzava. Sapevo di dover riprendere il controllo dei miei pensieri che si avvitavano. Così, ho ideato un modo per tenere la mia ansia sotto controllo. 

Innanzitutto, ho individuato una lista di amici stretti (che conoscevano profondamente il mio passato). Quando avvertivo qualcosa di "pericoloso" nel comportamento del mio partner (che mi avrebbe portata ad abbandonare la relazione), li avrei chiamati per avere il loro parere. Più spesso che no, mi sarei accorta che i miei timori non erano fondati. Ma le loro opinioni e punti di vista mi fornivano un aiuto inestimabile. 

Ho imparato anche a riconoscere gli "interruttori" che accendevano la mia ansia. E ho lavorato diligentemente per creare un equilibrio emotivo. Ho fatto esercizio fisico quotidianamente. Ho iniziato a meditare.  Ho ridotto al minimo l'assunzione di alcol e di caffeina- visto che entrambi mi rendono più irritabile. 

“L'ansia è una male diffuso” dice Aimee. “Ma la buona notizia è che pochi semplici passi, fatti quotidianamente, hanno un impatto fortissimo nel tenerti calma e centrata. Creare una vita sana ed una pratica di consapevolezza aiuta moltissimo a vedere i pesi del passato nella giusta ottica".

***

Questo articolo è pubblicato su cortese autorizzazione dell'autrice. Puoi trovare la versione originale, pubblicata sulla rivista di lifestyle e benessere Mindbodygreen,  a questo link.


Monica Parikh

Monica Parikh è un avvocato ed una dating coach nonché la fondatrice di School of Love NYC, una scuola di relazioni nata per aiuta... Scopri di più sull'autore