Psicologia e crescita personale

Gestire la tua insicurezza? Ecco come puoi farlo con grazia, gentilezza ed eleganza

Caroline Zwickson Caroline Zwickson, 15 maggio 2016
Gestire le insicurezze con grazia, gentilezza ed eleganza. Gestire le insicurezze con grazia, gentilezza ed eleganza.

La verità è che l'insicurezza non è qualcosa che puoi vincere.

Sappiamo tutte che sentirci insicure è brutto.

Posso difficilmente immaginare sensazioni più spiacevoli di quel grumo nel cuore che dice "non sono abbastanza", "non sono all'altezza di... (qualsiasi standard auto-stabilito)", "dovrei solo nascondermi prima che gli altri si accorgano di quanto sono inadeguata".

Situazione pessima. Veramente spiacevole.

Le insicurezze sono diffusissime in una società che stabilisce nella perfezione il suo obiettivo, e così molte persone vivono nell'intento costante di "vincere" le loro insicurezze che sarebbero responsabili di tutto ciò che non funziona nelle loro vite.


A questo proposito, c'è una verità che ho imparato e che voglio che tu conosca: non puoi VINCERE l'insicurezza. 

Se tu ti forzi in questo senso, stai insistendo nella negazione e in questo modo alimentando una profonda spaccatura dentro di te. Stai cercando di distruggere qualcosa di terribilmente reale dentro di te con l'odio, la finzione, la pressione e la forza. Puoi riuscirci per un breve periodo, ma poi questo creerà in te solo gelosia ed invidia per gli altri.

E sappiamo tutte benissimo anche che la gelosia e l'invidia sono spiacevoli tanto quanto l'insicurezza stessa (con la differenza che in questo caso proietti la tua negatività ed il tuo disprezzo su qualcun altro...il che non è certo il modo di rendere il mondo un posto migliore dove vivere per te, fidati di quanto che ti dico).

Ecco dunque come gestire le tue insicurezze con grazia, gentilezza ed eleganza: 

accetta che ti senti insicura su qualcosa (che sia qualcosa che ha a che vedere con il tuo aspetto o con qualche abilità, non fa differenza) e riscopri l'amore che hai per te stessa a dispetto di quella imperfezione.

Sì, ciò che devi fare è andare alle radici di te stessa e SMETTERE di aspettarti da te la perfezione.

Rifocalizza la tua attenzione ed il tuo sguardo su quelle cose che pensi che siano belle, luminose ed incredibili di te.

Datti il permesso di stare nella tua imperfezione e sappi che il mondo ha belle cose in serbo per te anche se non hai le gambe di Gisele o il curriculum di Anna Wintour.

La perfezione è la più grande e nociva illusione dei nostri tempi e la ragione principale per cui le persone sono spesso depotenziate o bloccateda insicurezze che le debilitano. 

Quindi, fa a te stessa un atto di gentilezza e grazia usando questo mantra la prossima volta che ti sentirai insicura:

"Mi sento insicura su ________ e va bene così. Questa insicurezza non governa la mia vita e non determina il mio valore. Mi do il permesso di lasciare andare questo sentimento, amarmi a dispetto delle mie imperfezioni ed andare avanti nel costruire una vita bella e piacevole per me stessa e per coloro che amo."

Ti mando tonnellate di amore!

Con affetto.

Caroline

***

Questo articolo è stato tradotto e pubblicato su cortese autorizzazione dell'autrice. Puoi trovarne la versione originale qui.


Caroline Zwickson

Caroline Zwickson,  M.A., psicologa, è una  life coach americana che sostiene nel loro percorso donne che sono determinate a crear... Scopri di più sull'autore