Psicologia e crescita personale

7 segni che un domani potresti avere dei rimpianti, e cosa fare se non vuoi che non accada

Jeanne Floresca Jeanne Floresca, 04 febbraio 2016
A volte hai la sensazione di vivere come un automa? A volte hai la sensazione di vivere come un automa?

Impara a riconoscere il momento in cui devi fare dei cambiamenti per portare la tua vita nella direzione che vuoi.

Invecchiare ed arrivare alla fine della tua vita con dei rimpianti o peggio con la certezza di avere sbagliato tutto è qualcosa che non puoi in nessun caso permettere che ti accada. Quindi impara quanto prima a riconoscere quando è il momento di fare dei cambiamenti in modo da portare la tua vita nella direzione che vuoi e goderti il benessere e la felicità che meriti.

Qui trovi una lista dei 5 rimpianti più comuni delle persone giunte al termine della loro vita, come riportata in uno studio dal The Guardian:

1. Vorrei avere avuto il coraggio di vivere la vita che io desideravo e non quella che altri si aspettavano da me.

2. Vorrei non avere lavorato così tanto.

3. Vorrei avere avuto il coraggio di esprimere i miei sentimenti.

4. Vorrei avere conservato le mie amicizie

5. Vorrei essermi concesso/a di essere più felice.

Il tuo stile di vita attuale può contribuire o meno a crearti dei rimpianti ma è abbastanza facile comprendere che una esistenza vissuta come correndo nella ruota del criceto – una vita passata ad arrampicarsi, a lottare incessantemente, a competere e a confrontarsi con gli altri – sarà presto una vita piena di stress e di delusione. La competizione ed il confrontarsi continuamente con gli altri sono la causa fondamentale dell’infelicità di molte persone. E poi, noi non siamo nati solo per lavorare, pagare bollette, e comprare una quantità incalcolabile di cose. La verità è che siamo progettati per sperimentare, esplorare, imparare e crescere.

Esperienze di vita importanti possono aversi anche sul posto di lavoro, proprio attraverso le prove della competizione e della comparazione, nel comprare una casa e sì, per fino nel fare dello shopping, ma queste non possono essere le tue sole esperienze della vita. I rimpianti delle persone che stanno per morire non riguardano mai l’aver dovuto lavorare di più o comprato più cose, ma hanno sempre a che vedere col sentire, sperimentare, relazionarsi agli altri, amare.

Alla fine della propria vita, le persone rimpiangono spesso di non avere vissuto una vita più autentica. Una esistenza in cui vivere in pienezza i propri sentimenti, esprimerli con onestà, e gioire delle cose autenticamente. Dicono che vorrebbero avere vissuto una vita nella quale i propri desideri e bisogni fossero una priorità sulle aspettative altrui, e dicono che vorrebbero avere trascorso più tempo con le persone amate.

Per evitare dei rimpianti negli anni del crepuscolo, dobbiamo prestare attenzione a come stiamo vivendo adesso. Dobbiamo essere maggiormente consapevoli delle nostre scelte di vita e tenere sempre ben presente che ogni scelta produce determinate conseguenze. Che ogni decisione presa (ed attuata) quasi sicuramente conduce ad un certo risultato.

Più cerchiamo di fare delle buone scelte – decisioni che supportino la nostra salute e la nostra felicità – meno sarà probabile che un giorno ci troveremo a guardare indietro con dolore, amarezza e delusione.

Qui trovi 7 segni che il tuo attuale stile di vita ti sta portando nella direzione dei rimpianti, ed alcune idee per cambiare la direzione delle cose.

1. Ti senti infelice, e molto.

Se ti accorgi di essere infelice la maggior parte del tempo, è ora di fare qualcosa per “aggiustare” la tua vita. Non c’è nulla, nulla di sbagliato nel sentire tristezza, nervosismo, delusione – vivere tutte le emozioni e gli stati d’animo è, anzi, fondamentale per la crescita personale e per conservare la propria umanità – però ti dovresti sentire genericamente contenta per la maggior parte del tuo tempo. Se questo non accade, ecco alcune cose che potresti fare:

A) Fatti aiutare. Cerca un coach, un terapeuta, un life counselor che ti possano aiutare a navigare verso uno stato d’animo più luminoso.

B) Sii onesta con te stessa. Scrivi quali sono le cose principali che ti rendono infelice e quindi crea un piano di azione per migliorare le cose. Hai più opzioni di quante tu creda, e scrivere ti aiuterà a portarle alla luce. A volte davvero, tutto ciò di cui hai bisogno è sederti con carta e penna e scrivere cosa desideri nella vita. Le persone che “buttano giù” i loro obiettivi hanno maggiori probabilità di raggiungerli. Ovviamente hai bisogno di far seguire delle azioni – secondo ciò che ritieni più utile.

C) Prenditi cura di te. Osserva se c’è una ragione, un evento, un modello di comportamento, una serie di circostanze che ti ritrovi sempre ad attrarre e che sta continuando a causarti infelicità. Vai al cuore dei tuoi problemi e curali così potrai curarli e tornare ad essere felice.

2. Ti arrabbi spesso e in fretta.

Hai la sensazione di perdere spesso il controllo? Aggredisci le persone – soprattutto quelle che più ami – senza pensarci due volte e per le più piccole sciocchezze? Comportarti in modo squilibrato può distruggere le tue relazioni e crearti dei grossi rimpianti.

La rabbia è una emozione che non puoi permetterti di avere addosso per troppo tempo. Essa crea disarmonia nelle tue relazioni, ma soprattutto, sentimenti come rabbia, indignazione ed irritazione possono crearti malattie e disturbi, perché stressano il tuo corpo. La rabbia influenza negativamente la qualità del pensiero e l’equilibrio spirituale.

Se sei spesso arrabbiata e senti che non è normale essere in questo stato psicologico, cerca aiuto. Ci può essere una questione irrisolta sotto questa rabbia e frustrazione. Mettiti in contatto con i tuoi amici e familiari che possano capire quello che stai passando. Fai dei corsi di gestione della rabbia e unisciti a gruppi di supporto che ti possano aiutare a sentirti meglio. Contatta un consulente, terapeuta, o una buona guida spirituale per farti dare aiuto e consiglio.

Non è facile passare dalla rabbia alla felicità in poco tempo. Se la rabbia alberga in profondità – derivando da brutti ricordi o traumi – allora è necessario attraversare un percorso di cura per liberarsene. Per vivere senza rimpianti, le grandi ferite vanno curate e risolte.

3. La tua salute è debole.

Se la tua salute non è al massimo adesso - e tu non fai nulla per cambiare le cose – essa peggiorerà man mano che invecchi. Avere una salute malferma quando si diventa più vecchi può essere molto problematico. Non solo il corpo guarisce più lentamente quando si invecchia, ma curarsi costa. Molte persone vivono di una pensione bassa nella loro vecchiaia, e le spese per cure mediche possono letteralmente divorare il loro vitalizio. E’ facile immaginare una persona anziana ed in cattivo stato di salute avere rimpianti del tipo: vorrei avere fatto più movimento, vorrei avere mangiato meglio, vorrei essere andata prima dal medico, eccetera. Rimpianti di questo tipo possono essere evitati facendo delle intelligenti, gestibili e coerenti scelte di vita che supportino salute e benessere da subito. Non c’è bisogno di avere uno stile alimentare rigidissimo o di fare esercizio in modo maniacale per avere una buona salute. Ciò che io consiglio ai miei clienti è di fare la scelta giusta – e non quella piacevole – l’80% delle volte.

A trent’anni, mi sentivo già vecchia per causa del mio mal di schiena cronico. Ero costantemente preoccupata del futuro e pensavo, se mi sento così adesso, come potrò mai stare quando avrò 60 o 70 anni? Ho deciso però che non era troppo tardi per me per prendermi cura dei miei problemi alla schiena e adesso che sono nei miei 40 mi godo un corpo al 99% privo di dolori.

Che decisione puoi prendere oggi che possa contribuire al tuo benessere in modo che tu domani possa ringraziare te stessa?

Non aspettare che sia troppo tardi. Fai oggi una scelta che possa portarti salute e benessere adesso, e sii coerente con essa. Ecco tre esempi di cose che puoi iniziare a fare o continuare a fare, se hai già iniziato.

A) Circondati delle persone giuste. Iscriviti ad un gym club. Crea una sorellanza sul fitness con le tue amiche. Non importa come, ma è importante che tu stia con persone interessate a vivere in modo salutare così che possiate sostenervi a vicenda.

B) Datti un programma di salute e benessere. Da weight watchers a Whole30, ho visto molte donne riuscire nel loro obiettivo quando supportate da un programma. Questo ha senso sempre, quando si ha un obiettivo da raggiungere, per fare in modo da riuscirci davvero.

Un programma che posso suggerire, se non sembra troppo pretenzioso, è il mio Better Posture in 30 Days program, che ti aiuta a conquistare una migliore postura. Con esso puoi crearti abitudini migliori – con 5 minuti al giorno di esercizi di routine – che ti focalizzano sulla consapevolezza del tuo corpo, sull’efficienza neuro-muscolare (che è la capacità del tuo cervello di comandare i tuoi muscoli) e sull'aumentare la tua forza.

C) Fatti aiutare da un professionista. Nulla è come avere il supporto e la guida di un professionista della salute e del benessere. Può creare per te un piano che ti aiuti a raggiungere i tuoi obiettivi di benessere. Ti può spingere verso il successo e sostenere quando ti senti meno motivata e fiduciosa.

Inoltre, come ho avuto modo di vedere nella mia personale esperienza di coach, le persone sono maggiormente tenaci nel perseguire un obiettivo per il quale spendono dei soldi. Che sia perché non vogliono mancare a un appuntamento, o deludere il/la coach, o sprecare soldi – ma le persone sono molto più motivate a realizzare i loro obiettivi quando investono soldi per questo.

4. Ti senti un automa.

Se ti senti un robot adesso – uno schiavo del lavoro, delle spese, delle circostanze – e non fai nulla per cambiare le cose, avrai dei rimpianti in seguito. Sarai come una di quelle persone che intervistate dal Guardian (sempre nell'articolo Top 5 Regrets of the Dying) – hanno detto che avrebbero voluto non lavorare così tanto e concedersi di essere più felici.

Se ti senti poco presente a te stessa – sempre come se stessi attraversando un specie di nebbia – mai davvero impegnata nella vita o ispirata dalla vita, è tempo di svegliarti. Non sei stata pensata per essere un robot, né tu né nessun altro essere umano. La tua anima è fatta per vivere una esperienza ricca di ogni genere di emozioni – dalla tristezza alla gioia, dalla noia all’eccitazione, dalla paura alla speranza, e così via. Non lasciarti sommergere nel pantano della vita, non è necessario fare così tanta fatica.

Tu puoi decidere di vivere una vita più ricca scegliendo ogni giorno di sostenere i tuoi sogni, la tua felicità ed il tuo benessere.

Se non vuoi sentirti un robot per tutta la vita, non rinunciare ai tuoi sogni. Avere sogni – obiettivi, speranze, desideri profondi da realizzare – può dare nuovo vigore ed interesse alla tua vita. Se vivi cercando di realizzare i tuoi sogni, non avrai la sensazione di camminare attraverso una vita senza senso. Ma ti sentirai come qualcuno che ha un obiettivo.

I tuoi sogni possono non essere gli stessi di quando eri giovane – siccome anche i sogni evolvono - ma non è mai troppo tardi per darsi un nuovo obiettivo, e impegnarsi per raggiungerlo. Se tu hai un desiderio profondo – qualcosa che vuoi ottenere, avere, diventare – scrivi un piano, pensa positive e vai fai seguire delle azioni coerenti.

Un modo di non sentirti come un robot è fare cose che ti facciano sorridere, divertire ed essere felice. Vedi dei bei film, passa del tempo con i tuoi amici, trova un hobby che ti diverta. Più ti diverti nella vita, minori sono le possibilità che tu abbia dei rimpianti in seguito.

Un altro buon modo per non sentirti come un’ape operaia è prenderti cura di te. Fai dei massaggi, medita, cammina sulla spiaggia, fai altre cose di questo tipo. Prendersi cura di sé è fare qualsiasi cosa che ci faccia sentire meglio, più sani, e ci regali pace interiore. Se ti prendi cura di te – e lo fai per tutta la vita – non te ne pentirai.

waterfalls

5. Hai abitudini non salutari.

Vizi come droghe, fumo, consumo eccessivo di alcol, abitudine di abbuffarsi, assumere troppi zuccheri, a spendere in modo dissennato il proprio denaro, troppa tv, dipendenza da smartphone e giochi elettronici, relazioni instabili, tutto questo porterà poi a rimpianti in seguito. Indulgere in questi vizi può distruggere il tuo corpo, confondere la tua mente, e mandarti anche sul lastrico, alla fine. Nel peggiore dei casi, puoi anche perdere le persone che ami in questo processo. La maggior parte delle persone che fanno questo percorso hanno grandi rimpianti, in seguito, nella vita.

Se ti riconosci in una di queste situazioni, intervieni adesso. Parlane con il tuo medico, unisciti ad un gruppo di supporto, cura le ragioni per le quali hai preso questi vizi. Nella mia esperienza in questo genere di cose, ho capito che devi curare alla radice le cause, o ti ritroverai semplicemente a sostituire un vizio con un altro.

6. Il tuo aspetto fisico è molto peggiorato.

Se il tuo aspetto denuncia una salute “povera” – questo può significare una serie di cose, a partire dalle borse sotto gli occhi dovute al fatto che stai tirando troppo la corda della tua resistenza fisica, all’aver preso del peso a causa dello stress – e continui su questa china senza fare nulla, alla fine avrai un sacco di rimpianti.

L’aspetto non è tutto, ma racconta quanto una persona si prenda cura di sé. Dalla salute fisica all’immagine, al sistema delle convinzioni sull’amore di sé- l’immagine esteriore è in fondo lo specchio del benessere e dell’equilibrio interiore.

C’è stato un periodo di due anni e più in cui indossavo soprattutto ampi maglioni, non mi truccavo, in generale non avevo riguardo per il mio aspetto. Sapendo questo, quale pensereste che fosse il mio stato di salute fisico e psicologico? Esatto. Non stavo bene. Non c’è nulla di male di per sé nell’indossare maglioni e nel non truccarsi, ma per me questo era un drastico cambiamento dal mio aspetto normale ed un segno evidente del fatto che ero depressa.

Se il tuo aspetto è cambiato per cause diciamo non salutari – cerca aiuto. Cerca le persone di cui ti fidi. Unisciti a gruppi ed organizzazioni specializzati nel curare ciò che ti sta affliggendo. Chiedi aiuto a medici, terapeutici anche olistici, che abbiano esperienza con ciò che stai passando.

Non è mai troppo tardi per chiedere aiuto, per fare scelte migliori, per agire in un modo diverso così da creare un avvenire migliore.

7. Trascuri la tua famiglia ed i tuoi amici.

Come abbiamo visto nella lista del Guardian, non avere passato abbastanza tempo con le persone amate è uno dei più grandi e diffusi rimpianti. Anche non esprimere i propri sentimenti e lasciare cose non dette alle persone che si amano è un grande rimpianto. Non essere quella persona.

Chiediti: cosa guadagno se passo più tempo con i miei figli? Cosa perdo se non lo faccio? Eccetera. Ricorda sempre, tutte le due decisioni, che tu ne sia consapevole o meno, portano ad un certo risultato. Se vuoi avere una vita con meno rimpianti, devi fare delle scelte che non rimpiangerai. Dì le cose che vuoi dire ADESSO. Siccome a nessuno di noi è stato promesso un domani – nessun momento è migliore di ADESSO per esprimere amore ed apprezzamento.

Se senti emozioni negative come rabbia, infelicità, sfiducia e così via, esprimi anche quelle. Senti le tue emozioni pienamente, esprimile quando senti che stai pensando con chiarezza, e decidi cosa fare con i tuoi sentimenti pensando a come puoi vivere con più amore per te stessa e per le persone a cui vuoi bene.

Morire con rimpianti può essere uno dei peggiori sentimenti – soprattutto quando ti rendi conto che le cose sarebbero andate diversamente se avessi fatto altre scelte. Decidi di migliorare adesso la qualità del tuo vivere così quando ti guarderai indietro, sentirai un calore del cuore ed un senso di soddisfazione.

Dì a te stessa: "Voglio fare tutto quello che posso oggi per non avere dei rimpianti domani".

Se vuoi il mio supporto nel creare una vita più ricca di bellezza e significato, scopri i miei servizi di coaching qui.

La tua coach,

Jeanne

Questo articolo è stato tradotto e pubblicato su autorizzazione dell'autrice. Puoi trovarne la versione originale a questo link.


Jeanne Floresca

Jeanne Floresca è una life coach americana, di San Francisco – California, che lavora principalmente con le donne con l’obiettivo... Scopri di più sull'autore