hug-2585455_1280

Una (buona) relazione è fatta di dare e ricevere: non accettare mai che sia unilaterale

 

Di Patrick Banks*

 

Tutto ciò che sappiamo è che le relazioni hanno a che vedere con il dare e con l’accettare dei compromessi, ma a volte, anche se facciamo del nostro meglio, finiamo per sentirci ignorati, insoddisfatti, non apprezzati, incapaci di far progredire il rapporto. 

E se ti dicessi che la soluzione per comprendere ciò e fare qualcosa al riguardo è tutta nella teoria psicologica? 

Cosa afferma la Teoria dello scambio sociale?

La Teoria dello Scambio sociale descrive la relazione tra due persone come un processo di scambio

L’approccio basato sul dare e ricevere gioca un ruolo importante, ma è importante anche la percezione sulla significatività di ciò che si dà e si riceve, e cosa investiamo nel processo.

La teoria assume che

 “tutte le relazioni umane siano una questione di costi e di benefici e che le persone stimino il valore delle relazioni per decidere se continuarle o meno”.  

F

Come opera questa teoria nella vita reale?

La teoria non si applica solo alle relazioni romantiche, ma anche a qualsiasi situazione della vita in cui due parti interagiscono. E se ci rifletti, hai sicuramente già visto questo meccanismo in azione.

Se senti che i tuoi sforzi sul lavoro non vengono apprezzati, probabilmente comincerai a riflettere su come lasciarlo e trovarne un altro.

Se tu investi più tempo del solito nello scegliere un regalo speciale per un amico, che sia per una occasione o meno, ti aspetterai inconsciamente che lui reagisca in un certo modo. Ma se invece ti dice un rapido “grazie” e continua ad occuparsi di altro, tu proverai delusione. In questo caso potresti concludere che quella amicizia non valga l’investimento che comporta in tempo ed energie, e che dovresti frequentare meno quella persona per non esserne di nuovo delusa. 

Questi sono esempi di come funziona, nella pratica, la teoria dello scambio sociale. 

Ma può darsi che tu ti stia chiedendo, cosa accade esattamente? 

Bene, ecco cosa succede, a prescindere da chi sia l’altra persona: 

Il tuo punto di partenza è ciò che pensi di meritare.

Se hai avuto sempre delle brutte relazioni, non ti aspetterai di essere trattata con rispetto da nuove persone che entrano nella tua vita, e sarai portata a legare con chi non ti riserva delle attenzioni. Ma siccome questo ti è già capitato in passato e ti va bene, non te ne accorgerai e penserai che sia il meglio che puoi ottenere. 

Si calcolano i possibili risultati.

Lasciare il tuo lavoro senza esserti prima ricollocata altrove è possibile solo se ti senti sicura di trovarne un altro, altrettanto buono, presto. Altrimenti, se pensi che avrai un salario più basso in un eventuale nuovo lavoro, o se sarebbe lontano da casa, probabilmente deciderai di restare dove sei ed accetterai che sia il meglio che puoi ottenere in questo momento. 

Entra in gioco il tuo concetto di ciò che è giusto.

Alla fine, la cosa più importante è ciò che tu credi sia giusto. Sulla base della definizione che diamo di ciò che per noi è giusto, creiamo delle comparazioni nella nostra testa e valutiamo le nostre interazioni con gli altri. In alcuni casi potrai decidere di dare di più, in altri casi potrai concludere di aspettarti di più dall’altro nella relazione. 

Tutte queste dinamiche combinate rappresentano la teoria dello scambio sociale resa pratica. 

Tutto riguarda un equilibrio tra ciò che si dà e ciò e ciò che si riceve. Sfortunatamente, questo equilibrio in tutte le aree della vita è la cosa più difficile da ottenere. Specialmente quando si tratta della vita sociale, quando altre persone sono coinvolte e raramente sappiamo cosa abbiano in mente. 

Ma l’importanza di questi strumenti è innegabile. Una volta che li comprendiamo e capiamo meglio ciò che ci accade, potremo decidere più consapevolmente se qualcuno debba restare o meno nella nostra vita.

Ora che abbiamo definito la teoria e sappiamo come funziona, vediamo come possiamo usarla ed avvantaggiarcene per costruire relazioni migliori. 

F

I passi da fare per migliorare le tue relazioni

1. Pensa prima di agire, e prima di chiedere.

Questo è un passaggio importante se non vuoi più sentirti nella condizione di dare troppo a chi non apprezza, e per avere la certezza che l’altro stia investendo quando te. 

Quindi ad esempio, prima di fare un favore, razionalizza. Chiediti se questa persona farebbe lo stesso per te. Solo in questo modo puoi vedere se il tuo comportamento è irragionevole e iniziare a fissare dei paletti. Altrimenti, la gente inizierà ad usarti.

E vale anche il contrario.

Quando sei sul punto di chiedere qualcosa a qualcuno (ad esempio di passare più tempo con te, di darti qualcosa, o altro), chiediti se stai offrendo all’altro le stesse cose. 

Questo ti renderà consapevole di che tipo di scambio è in atto nella relazione, ed a chiederti se dovresti dare di più per creare una relazione sana ed equilibrata. 

2. Parla. Esprimiti. Questo mostra che “ci tieni”.

Quando qualcuno non ti sta trattando nel modo che pensi di meritare, diglielo. Parla in modo diretto. Questo ti permetterà di risparmiare tempo e situazioni spiacevoli in futuro. 

Potresti anche portare l’altra persona a rendersi conto dell’errore e invogliarla a cambiare. Oppure, se non sembra colpita o addirittura sembra infastidita dal tuo discorso, capirai che le tue sensazioni erano giuste e che non devi continuare a frequentare quella persona. 

Se vuoi assicurarti di non essere tu a spremere troppo dalla relazione, chiedi all’altra persona se si sente bene quando è con te, di tanto in tanto. Questo mostrerà che hai cura della relazione, creerà spazio per un  miglioramento, e può innescare quei cambiamenti che portano la relazione a rafforzarsi ed a durare. 

3. Sii presente.

Pensare a ciò che è stato in passato, avere dei rimpianti per aver lasciato che la relazione si facesse stretta troppo presto, o immaginare cosa avrebbe potuto funzionare diversamente, è una perdita di tempo. 

La cosa migliore che tu possa fare, per te o per chiunque altro sia coinvolto, è praticare la consapevolezza. Questo significa essere pienamente presenti e focalizzati su ciò che sta accadendo adesso. Dire le cose con chiarezza, essere lì e godere della compagnia dell’altro, ed agire quando qualcosa va cambiato. 

Sta a te ora.

C’è qualcosa che puoi fare per migliorare le tue relazioni, usando ciò che hai appena imparato sulla teoria dello scambio sociale?

F

Patrick Banks è un autore e dating coach appassionato di stili di vita sani. Crede che soddisfare i bisogni di corpo e mente sia la via alla felicità. Entra in contatto con Patrick nel suo sito Wingman magazine

patrick banks round

Questo articolo, uscito sul famoso magazine americano Lifehack.org, è pubblicato su Costellazione dietro autorizzazione di Patrick, puoi trovarne la versione originale qui.


Inserisci un commento



Attualmente sono registrati 1772 utenti. ISCRIVITI ANCHE TU

Designet Web Agency Napoli