Società, lavoro, volontariato

Metterti in proprio ed avere successo: ecco come riuscirci

Patrick Banks Patrick Banks , 27 novembre 2017
Riprendersi il controllo del proprio tempo Riprendersi il controllo del proprio tempo

I vantaggi di lavorare da freelance sono enormi. Ma chi è abituato al lavoro dipendente spesso non ne è consapevole.

Viviamo nell'era del freelancing e dell'imprenditorialità. Chiunque può riprendersi il controllo del suo tempo abbandonando lo stile di vita "9-17" e lavorando, invece, per sé stesso.

Ma sembra che il cambiamento mentale sia la parte più difficile. Molte persone conservano una mentalità da impiegati molto tempo dopo avere iniziato la loro avventura da freelance. 

Ma è assolutamente possibile avere successo, e i passi per arrivarci sono fondamentalmente semplici. Hai bisogno di avere un servizio da offrire, naturalmente, ma se sei uno scrittore non dovresti preoccuparti di questo.  Ogni giorno che passa, l'importanza per le aziende di avere un sito e contenuti frequentemente aggiornati aumenta, e questo a prescindere dal settore e dagli obiettivi. 

E' per questo che le aziende assumono gruppi di autori o assegnano a freelance singoli progetti di tanto in tanto. Ed è lì che tu entri in gioco aiutandoli a migliorare la loro reputazione ed a trovare nuovi clienti facendo ciò che sai fare meglio.

I vantaggi di lavorare da freelance sono enormi. Ma coloro che sono abituati a fare un regolare lavoro d'ufficio spesso non ne sono consapevoli. Ecco qui i principali: 

1. Assenza di orari fissi di lavoro

Uno degli aspetti peggiori di un lavoro d'ufficio è che devi passare lì per la parte migliore della tua giornata, e assai raramente hai l'opportunità di fare altro. 
Ma se sei un freelance, decidi tu quando lavorare. Inoltre, puoi decidere di rifiutare un cliente se ciò che richiede non fa per te o se la comunicazione non è fluida. 

2. Decidi tu quanto lavorare

Quando senti di aver raggiunto il tuo limite, prenditi un break. Programma il lavoro per il momento in cui sai di avere la massima produttività e completalo allora, in meno tempo.
Ma spesso i freelance corrono come trottole perché più progetti prendono, più guadagnano. E quindi sono costantemente proiettati sul prossimo articolo da scrivere, il prossimo contratto con un cliente eccetera. 

3. Puoi fare ciò che ami e che sai fare meglio

E questo è un vantaggio enorme, ed è qualcosa che trasforma la vita.
Facendo un normale lavoro d'ufficio, anche se è nel settore che ti piace, devi occuparti anche di tutti gli aspetti collaterali contemporaneamente. E potresti non essere abile in questo. Altri potrebbero farle meglio, ma sono assegnate a te. E questo è il motivo per cui tendiamo a rimandare, sentirci a disagio sul lavoro, annoiarci, e,  alla fine, odiamo andare in ufficio. 

4. Indipendenza dai luoghi

Puoi lavorare dalla comodità di casa tua. Dove sei tu a dettare le regole. E non devi più fare spostamenti da pendolare o confrontarti quotidianamente con un ambiente di lavoro ostile
E non è tutto. Se sei una persona amante delle avventure, puoi spostarti come vuoi perché la location non è più un tema. Puoi lavorare da remoto e girare il mondo e guadagnare facendo ciò che ami. Gli unici limiti sono quelli che fissi tu.

5. Possibilità di crescere

Un lavoro 9-17 può diventare una prigione quando la tua esigenza è di crescere. Non puoi iniziare a lavorare su qualcosa di nuovo quando lo desideri, non puoi dimostrare i tuoi talenti, non puoi esprimerti quando hai un'idea brillante. 
Ma quando lavori per te, hai la possibilità di trasformare il tuo talento in un business. Questo richiederà tempo, una solida strategia e molti errori, naturalmente, ma la maggior parte dei freelancers riescono a fare un salto di qualità dopo qualche anno. E c'è un mondo di possibilità che ti si aprono, possibilità inesistenti quando stai lavorando per qualcun altro. 

Tutto questo suona fantastico, vero? E se non avevi colto quanto sia bello il mondo del freelancing, ora probabilmente l'idea ti stuzzica. Ma la vera domanda che ti viene in mente in questi casi è "come divento un autore freelance?" e soprattutto, come faccio ad avere successo


laptop-grande.jpg#asset:18604



Eccoti alcuni step che hanno già dimostrato di funzionare:

1. Inizia gestendo il tuo business come attività collaterale

Non puoi di punto in bianco lasciare il tuo lavoro e metterti a lavorare in proprio. Devi farlo collateralmente all'inizio, per crearti delle relazioni, un portfolio, fare delle ricerche cominciare a guadagnarci qualcosa. Quando il tutto diventa abbastanza importante, puoi farne il tuo lavoro e farlo a tempo pieno. 

Per iniziare, fallo nei weekend e prima e dopo il tuo lavoro. Ma fallo con serietà. 
Comincia ad acquisire familiarità con le cose che puoi fare ed a scegliere quello che fa più al caso tuo. Questo abituerà anche la tua mente al nuovo e sarà più facile gestire la transizione quando ne sarà il tempo. 

2. Comincia subito a costruire il tuo brand personale

Se stai iniziando, dotati di un sito web. Potrà essere un blog dove scriverai frequentemente e che ti impegnerai a portare alla popolarità, o soltanto un dominio con il tuo nome e la descrizione di ciò che fai. Ma è importante averlo perché sarà la tua casa on-line e lo presenterai ai clienti in futuro.

Se non vuoi affrontare direttamente le problematiche del design, dell'ottimizzazione e quant'altro, assumi qualcuno che lo farà per te. 

Ma presta particolare attenzione alla parte del sito che parla di te. Racconta la tua storia, mostra il tuo lavoro, rendi facile alle persone entrare in contatto con te. 
Quindi, renditi presente sui social media e usali con criterio. Usa il tempo necessario per creare i profili. Usa una bella foto profilo, mostra il link al tuo sito e i tuoi contatti, descriviti brevemente parlando di ciò che sai fare meglio e di ciò in cui credi. E inizia a creare connessioni con le persone

Condividi i post che scrivi, le cose interessanti che trovi on-line, o notizie relative al tuo settore. Usa le parole chiave e gli hashtags giusti per farti trovare. E tieni in mente che qualcuno che ti trova attraverso del materiale che condividi potrebbe offrirti un domani un lavoro. 

3. Lavora gratis

Adesso che hai tracciato il tuo percorso per diventare un autore freelance di successo, trova il tuo primo cliente ed offriti di lavorare gratis. Mettiti in contatto con aziende che aggiornano poco e male i loro siti, influencers, o altro. 

In questo momento il tuo obiettivo è capire il funzionamento del mondo del freelancing, ed avere un cliente reale da indicare come benchmark sul tuo sito e dimostrare di avere esperienza. 

4. Partecipa a network on-line di freelancers

Partecipa a siti di freelancers come Upwork, Freelancer ed altri simili. Fai ancora una volta attenzione alle informazioni che includi nel tuo profilo. 

C'è molta concorrenza, ma questo non è un buon motivo per non cercare dei clienti. Cerca tra le offerte e sottoponi la tua proposta (che scriverai con la massima attenzione ai dettagli).  

Cominciare a lavorare per un cliente e fare un buon lavoro permetterà di mostrare agli altri, sul tuo sito, che hai esperienza. Presto, metterai insieme dei feedback positivi e sarà più facile trovare nuovi lavori. A volte si tratterà di lavori occasionali. Ma altre volte questi si convertiranno in relazioni di lunga durata. 

Questi passaggi non necessariamente devono durare a lungo. Dipende da te e dalle priorità che ti dai agendo quotidianamente in vista della realizzazione dei tuoi obiettivi

E presto, sarai in grado di lasciare il tuo attuale lavoro. Potrai a quel punto cominciare a pubblicare libri tuoi ed a venderli. O guadagnare attraverso il tuo blog. E potrai gettare le fondamenta del tuo business, che può riguardare il marketing dei tuoi servizi, dare in outsourcing alcune tue attività o anche mettere insieme un vero team.  

Adesso hai a disposizione una guida per principianti al diventare un autore freelance di successo. Come usare queste informazioni dipende solo da te. Quali passi puoi fare oggi per trasformare il tuo sogno in realtà

***

Questo articolo è stato tradotto e pubblicato su cortese autorizzazione dell'autore. Puoi trovarne la versione originale, uscita sul magazine di benessere e lifestyle Lifehack, a questo link.


Patrick Banks

Patrick Banks vive a Berlino ed è un autore e dating coach appassionato di stili di vita sani. Offre consigli su come mangiare ben... Scopri di più sull'autore