Sentimenti, relazioni, sessualità

Innamorata persa di un uomo mai incontrato: è possibile? È sano?

TheBloomingJourney TheBloomingJourney , 06 novembre 2015
Complicità e desiderio accadono anche nell'irrealtà Complicità e desiderio accadono anche nell'irrealtà

Ti è mai capitato di vivere un amore perfetto... salvo per il fatto di essere totalmente "virtuale"?

Sei mai stata innamorata di un uomo mai incontrato? Hai mai provato sensazioni ed emozioni di complicità, attrazione, chimica e desiderio, così forti da sembrarti perfettamente reali?

Addirittura ti è accaduto che arrivaste a scambiarvi promesse, confessioni di sentimenti profondi e confidenze intime sulle vostre vite, per poi ritrovarti totalmente spiazzata da un suo improvviso cambiamento di atteggiamento, o addirittura di personalità, o davanti ad una sua assenza improvvisa, magari fino alla totale sparizione?

O, dopo avere coltivato un rapporto a distanza, ti trovi ad affrontare il suo rifiuto di passare dal virtuale al “reale” con le scuse più incredibili?

Dopo avere vissuto il sogno di un amore finalmente perfetto ti sei “risvegliata” nella realtà e sei rimasta a chiederti se tutte le cose che vi siete detti abbiano mai avuto davvero un significato, siano mai state minimamente vere?

Se ti riconosci in una di queste situazioni, innanzitutto, sappi che non sei sola. Moltissime donne cadono nell’innamorarsi di uomini mai incontrati nella vita reale, per poi ritrovarsi, finito il periodo dell’euforia, nel bel mezzo di una delusione, quella sì, purtroppo molto reale. Perché il marchio dell’irrealtà che caratterizza queste storie, purtroppo non si estende alle sofferenze che spesso ne conseguono. Sofferenze molto vere, concrete e tangibili.

C’è anche da dire che queste sono situazioni che generalmente ti “vaccinano” dal ripeterle: se ti capita una volta, difficilmente ti farai irretire di nuovo da un amore che, fino a prova contraria, esiste solo nello spazio dell’etere… e nella tua fervida immaginazione. La lezione di sfuggire alle bufale sentimentali non si impara mai bene come sulla propria pelle. Ma è una scuola pesante, questa, che lascia grosse cicatrici.

Ecco dunque qualche consiglio per aiutarti a proteggerti.

virtual piccola j

1. Accetta il dato di fatto che non può esistere alcuna relazione reale con qualcuno che non hai mai incontrato

Questa è una notizia che ti può essere difficile da digerire, e invece è un punto essenziale, determinante per evitare che un “gioco” virtuale ti faccia del male. La prima cosa da chiedersi in questi casi è: ma sarà davvero  il caso di lasciarsi coinvolgere fino al punto di impegnarsi, di fatto, in una pseudo relazione esclusiva con qualcuno che non hai nemmeno mai incontrato?

Tutto ciò che è virtuale (chat su whatsapp, facebook, skype, email, telefonate) non rappresenta una vera relazione finché non vi incontrate e percepite l’energia l’uno dell’altra di persona.

Esiste una differenza tra una relazione virtuale ed un vero rapporto. La linea di demarcazione può sembrare sottile ma esiste eccome. Ed è questa: non c’è relazione finché non si passa dal virtuale ad appuntamenti concreti, reali. Tutto ciò che rimane virtuale, dopo un po’ inizia a ristagnare. Questo ristagno ti dovrebbe allarmare.

Nella relazione virtuale, la chimicatra te e l’altra persona è mediata da un mezzo tecnologico. E dalla distanza. E dal fatto che le vostre vite reali sono totalmente separate (assenza di conoscenze comuni, ad esempio). Questo significa che tutte le dichiarazioni di amore e le promesse non richiedono gli sforzi e l’impegno che una relazione reale comporta, a partire dall’esigenza di organizzare un appuntamento, “affrontare” la presenza dell’altro, mostrarsi fisicamente per come si è senza la mediazione di una foto, investire tempo ed anche denaro per stare con l’altro.

Sono amori fin troppo facili insomma, amori a costo zero, e ciò anche senza assumere che l’altro sia necessariamente in mala fede (ma spesso lo è). Molte relazioni nate nel virtuale proseguono poi felicemente nella realtà, questo è certamente vero. Ma ciò che deve sempre allarmarti è quando l’altro sembra fare un investimento nella relazione che non è proporzionato alla vostra reale reciproca conoscenza, ad esempio iniziando a parlare di amore, di esclusività, di fidanzamenti quando addirittura non matrimonio o figli, il tutto senza averti mai conosciuta personalmente. Senza mai essere davvero entrato nella tua vita e soprattutto senza averti mai permesso di entrare davvero nella sua.

Questo tipo di discorsi, pur nella loro palese irrealtà, possono fare breccia nel tuo bisogno di amore ed emozioni (i sentimenti per loro natura sono irrazionali, e le persone sono tendono a sfuggire alla noia perfino a costo del dolore) e portarti ad investire nella relazione in misura totalmente ingiustificata alla luce dei fatti. Inoltre, potrebbero significare che lui sta facendo leva (più o meno consapevolmente) sui tuoi desideri, sogni e proiezioni per creare dentro di te un legame nei suoi confronti, legame che però, alla prova dei fatti, non è intenzionato ad onorare.

Il vero amore, sempre e senza nessuna eccezione, si consuma nella realtà e non in un computer o su un cellulare. Aspetta almeno di averlo incontrato una volta prima di investire dei sentimenti su di lui. Il rischio di averlo idealizzato è sicuramente altissimo, e, del resto, lo stesso potrebbe avere fatto lui. Il rischio di avere creato una intimità con qualcuno che – per come lo immagini – esiste solo nella tua mente, è alto anch’esso.

2. Anche dopo averlo incontrato, prendi tempo prima di affrontare discorsi impegnativi come matrimonio e bambini

Matrimonio e figli sono argomenti seri e scelte di vita che richiedono impegno e sacrifici. Nessun uomo sarà davvero disposto ad assumersi questi impegni nei tuoi confronti se non è realmente coinvolto da te. Se fosse lui a parlarne, fagli presente che è troppo, che è troppo presto.

Questo genere di discorsi sono perfino assimilabili ai giochi dei bambini quando “fanno finta di”, quando simulano situazioni della vita da adulti senza assumersene le reali conseguenze. Dunque, non prenderli sul serio. Anzi, interpreta questi discorsi, se prematuri, come un segnale di scarsa serietà…o di “disperazione”. Non buone - né l’una né l’altra - ai fini della costruzione di una storia felice.

3. Frequenta uomini in carne ed ossa nella tua zona

Questo può essere difficile da parte tua se ti è già scattato quel genere di attaccamento che ti porta spontaneamente all’esclusività, ma è importante che tu non focalizzi tutte le tue energie su un uomo che vive lontano da te chissà quale vita, e continui a frequentare uomini in carne ed ossa della tua zona. Anche se ti senti legata, non c’è vero amore lì. O almeno non c’è ancora.

Considera che quali che siano i suoi impegni ed i suoi problemi, se vuole incontrarti e fare di te parte della sua vera vita, troverà il modo per farlo.

Fino ad allora, considera le vostre interazioni come una sorta di gioco e lui come una delle possibili opzioni della tua vita sentimentale. Evita di chiudere la porta ad altri uomini che potrebbero renderti felice per preservare un rapporto irreale con lui.

Considera che anche se lui è in buona fede una storia virtuale a distanza ti darà più probabilmente dispiaceri che gioia, e considera che sì – c’è anche chi non agisce affatto in buona fede, costruendosi e spacciandosi per un personaggio irreale, con caratteristiche, situazione relazionale, situazione economica e lavorativa non corrispondenti a ciò che realmente è.

Niente di più probabile che imbattersi in uomini già abbondantemente impegnati ed accasati in cerca di distrazioni, vuoi per un appagamento del loro ego, vuoi per mettere alla prova la propria capacità di seduzione, vuoi per creare le premesse di avventure sessuali.

Considera pure  che il rischio di fregature in questo campo è talmente elevato che ti conviene considerarlo in malafede fino a prova contraria, non fosse altro che per una mera questione probabilistica.

Sono consapevole che la mia possa sembrare una presa di posizione dura ma il concetto chiave in queste situazioni è divertirti ma proteggerti, proteggerti, proteggerti.

Quindi su: forza, proteggiti. Non negarti alle emozioni degli incontri on-line, ma tieni acceso il tuo senso della realtà ;)


TheBloomingJourney

Quarantenne, milanese di adozione, appassionata di psicologia pratica, avida nello studiare e generosa nello scrivere di crescita... Scopri di più sull'autore