Benessere, forma, bellezza

7 tecniche energizzanti, per migliorare circolazione, aspetto della pelle e vitalità

Jeanne Floresca Jeanne Floresca , 14 dicembre 2015
Prendersi cura di sé Prendersi cura di sé

Quanto è bello sentirsi bene nel proprio corpo?

Tutte amiamo sentirci bene nel nostro corpo. Tutte vogliamo trattare bene il nostro corpo. Non è vero, donne?

Oggi sono qui per descrivervi le mie sette tecniche preferite per rivitalizzare la pelle ed il corpo che personalmente uso, alcune settimanalmente ed altre addirittura quotidianamente.

1. Release miofasciale (Self-Myofascial  Release - SMR)

L’SMR è una tecnica di auto-massaggio che reduce la tensione nei punti critici del corpo. Utilizzando un tubo di gomma da fitness, una pallina Lacrosse (pallina apposita per il rilascio delle tensioni muscolari) o altri strumenti da massaggio, crea della pressione sui tuoi trigger points (i trigger point o punti grilletto sono punti dolorosi presenti nel sistema muscolo-scheletrico: cute, aree cicatriziali, muscolo, tendine, legamento – e sono riconoscibili dal fatto di essere dolorosi alla palpazione), poi mantienila per almeno 30 secondi. Questa pressione prolungata manderà un segnale agli organi muscolo-tendinei del Golgi, segnale che allenterà la tensione muscolare. L’uso costante delle tecniche di SMR migliora il tono muscolare, la circolazione sanguigna, e dà sollievo ai dolori muscolari.

Personalmente faccio il mio SMR come riscaldamento di qualsiasi attività sportiva, come esercizio individuale di routine per diminuire la tensione, oppure come terapia notturna per aiutarmi a rilassarmi e a prepararmi ad una notte di sonno tranquillo e profondo.

2. Massaggio

In passato mi sottoponevo spesso a massaggi tradizionali, soprattutto nei periodi in cui avevo problemi di mal di schiena cronico, ma negli ultimi cinque anni ne ho fatti più raramente, anche perché  miei problemi alla schiena sono diminuiti enormemente. Adesso sono solita massaggiarmi da sola dopo la doccia. Massaggio i miei muscoli mentre friziono l’olio sulla pelle, sciogliendo tutte le tensioni che posso avere accumulato, mentre esprimo al mio corpo la mia gratitudine (sì :-) ,  gli dico cose come grazie per essere così forte, così sano, ecc.). Questo atto è molto di più che spalmarsi un olio dopo la doccia, infatti lo considero un vero e proprio massaggio ed un trattamento benefico a tutto tondo.

Per massaggiare il mio corpo, alterno l’uso di olio di mandorle, olio di cocco ed olio di oliva. Prolungo il massaggio finché l'olio non viene completamente assorbito. Quando ho dolori muscolari ad esempio a seguito di una lezione di fitness particolarmente intensa, mischio un cucchiaino di lozione al magnesio con olio di oliva o di mandorle e friziono questa lozione sui punti indolenziti del mio corpo per dare sollievo ad ogni dolore (attenzione a non mettere questa lozione sulla pelle del viso perché la seccherebbe. L’ho fatto una volta e perfino mia madre si è accorta che qualcosa sul mio viso non andava).  I massaggi fatti da altri o da te stessa sono un modo eccellente per ridurre lo stress, abbassare il ritmo cardiaco, migliorare la circolazione e rendere più bella e tonica la tua pelle.  

ENERGY1

3. Dry Body Brushing

Usando una spazzola in materiale naturale, spazzola il tuo corpo con movimenti dal basso verso l’alto – spazzolando verso il cuore – per migliorare il tuo sistema linfatico (parte del sistema immunitario), la circolazione sanguigna e la tonicità della pelle. Il dry body brushing rimuove le cellule morte e favorisce il rinnovamento della pelle. Più spazzoli, più porti in superficie la pelle nuova, che appare luminosa, fresca e vitale. Personalmente, non pratico spesso il dry body brushing, probabilmente due-tre volte al mese. Questo perché esfolio già la mia pelle ogni giorno e quindi non mi sembra necessario. Ma lo faccio come trattamento di tanto in tanto.  

Per evitare irritazioni ed altri problemi cutanei, è importante non lasciare usare a nessun altro la spazzola che usi per il tuo dry brushing (so bene cosa accade quando le persone lo fanno e ti garantisco che non è nulla di buono). Inoltre, dopo ogni utilizzo è opportuno che tu lavi la tua spazzola e quindi la lasci asciugare appesa capovolta o appoggiata capovolta per evitare che si formino muffe. Tieni la tua spazzola in un luogo ben asciutto quando non la utilizzi.

Skin-Brush

4. Doccia calda-fredda

Fai una doccia molto calda e proprio prima di finire, abbassa la temperatura dell’acqua fino a farla diventare freddissima. Mentre lo fai, immagina di saltare da una primavera calda ad una primavera fredda. La tua pelle risulterà vivificata, il tuo umore migliorerà e ti sentirai carica di energia.

Io adoro questa tecnica! Sciacquarmi con acqua gelida alla fine della doccia è un trattamento che ha anche un significato spirituale per me (peraltro è una delle tecniche di cui ho parlato diffusamente nel mio primo libro, "How to be happy 99% of the time"). Mentre lo fai, diventi pienamente consapevole di ciò che ti circonda, l’efficienza dei tuoi sensi è esaltata. Avverti nettamente l’acqua sulla tua pelle, il suono dell’acqua che scroscia, sei così presente a te stessa che difficilmente riesci a pensare.  In più mi piace ringraziare me stessa del coraggio di sfidare il freddo (cioè canto proprio “grazie, grazie, grazie” mentre faccio la mia doccia ghiacciata). Questo può sembrare strano finché non provi e ne diventi dipendente come me!  

5. Seguire una routine di allenamento delle articolazioni

Con l’avanzare degli anni, la mobilità delle tue articolazioni diminuisce.  Aiuta il liquido sinoviale a lubrificare le tue articolazioni, veicolare sangue, ossigeno e nutrienti e rimuovere le scorie. [Nell’articolo originale di Jeanne (il link è in fondo all’articolo) trovi un video dove mostra gli esercizi che fa al mattino come routine ed anche come riscaldamento, nonché come break tra le attività della giornata.]

6. Body Clapping

Il body clapping (schiaffeggiamento) è esattamente quello che penseresti. Dai al tuo corpo delle “pacche” o degli schiaffi.

Il body clapping può essere fatto ovunque, personalmente lo faccio all’aperto, durante i miei allenamenti ed anche nella doccia. Questa tecnica migliora la pelle, l’afflusso di sangue e l’energia Chi. Quando ti ritrovi all’aperto in mezzo alla natura – soprattutto in mezzo agli alberi – praticare questa tecnica è molto consigliato. Mettiti di fronte ad un albero e comincia a “schiaffeggiare” le varie parti del tuo corpo. Perché farlo di fronte ad un albero possibilmente? Perché gli alberi non solo puliscono l’aria dell’inquinamento, ma purificano anche il tuo campo energetico. Quindi mentre praticare il body clapping rivitalizza la tua pelle e migliora il flusso di sangue – l’albero mette a posto anche la tua energia ed i ritmi biologici del tuo corpo.

Come dicevo, pratico il body clapping quando mi alleno e soprattutto quando ho bisogno di aumentare la mia energia prima di dare una lezione. Lo faccio anche sotto la doccia per regalare al mio fisico una sferzata di energia.

7. Bear Walk (camminata da orso)

Una delle cose principali che ho imparato dal Tai Chi è la “camminata ad orso. Io la chiamo in questo modo perché è con questo nome che mi è stata insegnata 15 anni fa e così l’ho insegnata a mia volta alle mie clienti ed ai miei familiari. Adesso ho ripreso a fare Tai Chi e non mi hanno ancora parlato di questo esercizio e la cosa mi lascia perplessa. Ma ad ogni buon modo continuo ad insegnarla come tale. Stando con i tuoi piedi in posizione naturalmente distante, metti il tuo corpo on modo da fromare un 8 inclinato o una forma a fiocco e comincia a muoverti oscillando in modo naturale e senza forzare il ritmo su braccia e gambe. Il braccio e la gamba destra si muovono insieme, quindi il lato sinistro. Il solo semplice movimento aumenta la circolazione sanguigna e migliora l’energia CHI. Io lo faccio ogni volta che sono costretta a stare ferma e sento l’urgenza di muovermi, ad esempio mentre ascolto una lezione on-line o addirittura quando sono in coda.  

bearwalk

Ma non è tutto! Ho ancora tre modi di energizzare il mio corpo. Non si tratta esattamente di tre tecniche, ma di scelte che riguardano il mio stile di vita.

8. Earthing o Grounding

Praticare e arthing o grounding significa camminare a piedi nudi (o sedersi o distendersi) sul prato, la sabbia, la terra e perfino il cemento umido per assorbire gli elettroni della terra. Questo è un ottimo modo per far crescere energia, salute e vitalità. La maggior parte delle persone, a causa degli stili di vita moderni – con scarpe, case, costruzioni ed altri ostacoli tra l’essere umano e la terra – sono in uno stato di “carica positiva” che causa loro deficienza di elettroni. Quando sei in una condizione di carenza di elettroni, se più suscettibile a infiammazioni e malattie. Cammina a contatto col suolo il più spesso che puoi e risolverai facilmente questa tua suscettibilità.

Più c’è distanza tra te e la terra, più il tuo corpo è affaticato. Questo fenomeno è stato anche oggetto di calculi e stime specifiche. Per ogni metro di distanza dalla terra, 300 volts di carica energetica si accumulano nel tuo corpo. (consulta "The Feynman Lectures on Physics").  

Oltre a fare bene al tuo corpo, l’ “earthing” ti fa sentire bene. E meglio ti senti, maggiore è l’energia che hai. Io provo a farlo ogni giorno quando porto a spasso i miei cani. Quando riesco, mi siedo sul prato; tutte le volte che posso vado in spiaggia con la mia famiglia, così stiamo insieme e facciamo grounding contemporaneamente.

9. Dormire otto o più ore ogni notte

Nulla al mondo può sostituire i benefici di una notte di sonno serena. Il sonno è il modo naturale in cui il tuo corpo si resetta e si riequilibra. Il sonno è il momento migliore per il tuo corpo per ricostituire e riparare le cellule ed i tessuti, perché le energie in circolo non vengono assorbite da altre attività fisiche o cognitive.  Abbiamo tutti sperimentato le conseguenze della scarsità di sonno o di un sonno di cattiva qualità. Ci sentiamo senza energia ed anche la nostra pelle è spenta, avvizzita. La mancanza di sonno cronica può causare irregolarità del battito cardiaco, problemi cardiaci, pressione alta, ictus e una lunga serie di altre problematiche.

L’esigenza di sonno è diversa per ognuno, quindi ascolta il tuo corpo. Ha bisogno di 4, 5, 6, 7, o 8 ore di sonno? Stai accusando qualche disagio a causa della mancanza di sonno? Personalmente, so di avere bisogno di 8-9 ore di sonno per vivere al meglio. A 40 e più anni, sono pienamente consapevole di questo e rispetto le esigenze del mio organismo.

wake up

10. Mangiare in modo sano

E mi dirai: e lo so! Ma questa cosa va ripetuta ancora e ancora. Devi mangiare bene per avere una bella pelle, un’energia vibrante, e soprattutto per godere di buona salute. Non c’è modo di fare altrimenti, tratta bene il tuo corpo mangiando cibi che ti fanno stare bene e sentire bene.

Spero che tu abbia apprezzato le mie tecniche energizzanti. È stato bello condividerle con te!

La tua coach, Jeanne

***

Questo articolo è stato tradotto e pubblicato su autorizzazione di Jeanne Floresca. Puoi trovarne la versione originale a questo link.


Jeanne Floresca

Jeanne Floresca è una life coach americana, di San Francisco – California, che lavora principalmente con le donne con l’obiettivo... Scopri di più sull'autore